Certificazioni e Dichiarazioni Ambientali

L'ottenimento della certificazione ISO 14001 attesta il miglioramento continuo dei processi, incidendo soprattutto sulla gestione dei rifiuti, sullo sfruttamento energetico, sul controllo e sulla prevenzione dell'inquinamento, e sull'uso dei mezzi idonei per consentire all'attività di Lecta di collaborare attivamente allo sviluppo sostenibile.

Nel 2000, gli stabilimenti di Condat e Cartiere del Garda hanno ricevuto la certificazione ISO 14001, e dal 2005 è certificata anche tutta la produzione di cellulosa e carta di Torraspapel.

Il sistema comunitario di gestione e audit ambientale noto a livello internazionale come EMAS (Eco-Management and Audit Scheme) è un sistema volontario, teso a promuovere il miglioramento continuo delle prestazioni ambientali delle organizzazioni pubbliche e private mediante:

  • L'introduzione di un sistema di gestione ambientale.
  • La valutazione sistematica, periodica e oggettiva di questo sistema.
  • La comunicazione al pubblico e alle parti interessate.
  • La formazione e il coinvolgimento attivo dei lavoratori.

Il sistema, che si basa sullo standard di gestione ambientale ISO 14001, richiede anche l'elaborazione di una dichiarazione ambientale verificata da parte di un ente esterno e di diffusione pubblica. EMAS è il simbolo della gestione ambientale moderna, della trasparenza e della partecipazione ambientale.

Nel 2009 è stato ultimato il processo di registrazione EMAS di tutte le fabbriche del Gruppo Lecta. Per maggiori informazioni, contattateci al seguente indirizzo e-mail: environment@lecta.com

Con il miglioramento continuo dell'uso dell'energia si contribuisce alla riduzione delle emissioni dei gas a effetto serra causate dal consumo energetico.

Attualmente, il Gruppo Lecta è in possesso della certificazione ISO 50001 per tutti i suoi stabilimenti, adempiendo così all'impegno preso di ottenere nel corso del 2012 questa certificazione di efficienza energetica per tutti i suoi centri produttivi.

La norma OHSAS 18001 è il sistema di gestione della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro maggiormente riconosciuto in ambito internazionale.

Tutti i centri produttivi di Lecta, la sede centrale, i centri di ricerca e sviluppo nonche i centri di distribuzione di Lecta presenti in Spagna hanno ottenuto la certificazione OHSAS 18001.

L'Azienda dimostra così il proprio impegno verso la sicurezza dei dipendenti, ratificando inoltre l'intento di miglioramento continuo in materia di qualità, ambiente, salute e sicurezza sul lavoro.

PEFC™ (Programme for Endorsement of Forest Certification) è il maggior sistema di certificazione forestale a livello mondiale, che promuove la gestione sostenibile delle foreste per raggiungere un equilibrio sociale, economico e ambientale. La certificazione PEFC™ garantisce ai consumatori l'acquisto di prodotti da foreste gestite in modo sostenibile.

La Certificazione FSC® (Forest Stewardship Council®) è sorta agli inizi degli anni '90 con il supporto di varie organizzazioni non governative per promuovere una gestione ambientale responsabile, in grado di offrire benefici sociali ed economicamente praticabili delle foreste di tutto il mondo. La certificazione della Catena di Custodia FSC® verifica che i prodotti abbiano origine da foreste ben gestite secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.

Il “Paper Profile” è una dichiarazione sull'impatto ambientale di un prodotto, volontaria e standardizzata a livello internazionale, che serve da guida e orientamento all'acquirente di carta per una scelta più responsabile.

La comunicazione trasparente e la riduzione dell'impatto ambientale sono i pilastri fondamentali della politica ambientale di Lecta. A riprova di ciò Lecta mette a disposizione dei suoi clienti la dichiarazione “Paper Profile” per tutte le sue carte. Questo documento specifica le informazioni ambientali più importanti dei suoi prodotti: la loro composizione, i parametri ambientali chiave e le certificazioni di gestione ambientale e di provenienza del legno.

Lecta si attiene al Regolamento europeo del Legno (Regolamento nº 995/2010), che proibisce il commercio nel mercato europeo del legno o dei prodotti del legno provenienti da deforestazione illegale.

Nel caso di Lecta, il Regolamento REACH comporta l'obbligo di registrare una parte dei prodotti utilizzati durante il processo di produzione della pasta kraft sbiancata nel suo stabilimento di Saragozza.

Il resto dei prodotti chimici impiegati nel processo di fabbricazione della carta, sia patinata che naturale, e delle carte speciali deve essere registrato dai rispettivi fornitori o importatori.

Lecta inoltre non utilizza nessuna sostanza presente nella lista SVHC (Substances of Very High Concern) in conformità al Regolamento REACH e ha richiesto a tutti i suoi fornitori di prodotti chimici di confermare per iscritto il non utilizzo di sostanze elencate nella lista per i prodotti forniti e il rispetto degli obblighi imposti dal Regolamento REACH.