La sostenibilità della carta

I nostri prodotti sono assolutamente sostenibili: la carta si ottiene da materie prime naturali e rinnovabili, è riciclabile, biodegradabile e contribuisce, per quanto possibile, a migliorare la qualità di vita delle persone.

La carta è una scelta naturale in un mondo più sostenibile.

L’Economia Circolare della carta

L'Economia Circolare è il nuovo modello industriale improntato sul rispetto dell'ambiente, secondo cui i rifiuti del processo produttivo si trasformano in risorse, incrementando così l'efficienza lungo tutto il ciclo.

Tale modello, già applicato dall'industria cartaria al proprio ciclo produttivo, è attualmente un chiaro punto di riferimento dell'Economia Circolare visto che trasforma il legno in prodotti cartari che si riciclano più volte in altrettanti nuovi prodotti cartari. Inoltre, i rifiuti del processo di fabbricazione vengono sfruttati da altri settori industriali o si utilizzano come combustibile nella stessa fabbrica o in altri stabilimenti industriali.

Seguendo rigorosamente il modello di Economia Circolare nella catena produttiva, Lecta contribuisce alla strategia europea che appoggia questo nuovo modello economico a favore dello sviluppo sostenibile e la produzione di beni e servizi; un modello che riduce al contempo il consumo e lo spreco sia di materie prime sia di risorse naturali.

Fonti: CEPI, Two Sides, Aspapel

Associazioni del settore

Lecta è membro di numerose associazioni del settore e collabora attivamente a diverse iniziative volte a promuovere la responsabilità aziendale, la trasparenza e la sostenibilità, come il Patto Mondiale delle Nazioni Unite, Sedex, CDP, Paper Profile, Print Power e Two Sides.